Reply
Manuela Collas
Posts: 1
Topics: 1
Blog Posts: 0
Registered: ‎10-05-2009

Second Life è morto?

In (ormai) tanti anni di esistenza virtuale, ho visto nascere, (tentare di) crescere e morire tante idee e progetti. La maggior parte delle teste e degli investitori hanno abbandonato questa piattaforma. L'economia è praticamente inesistente. E io stessa non rinnoverò più l'account premium. Vorrei sentire le vostre opinioni al riguaro, esperienze e qualsiasi altra cosa abbiate voglia di esprimere al riguardo. Grazie!

Honored Resident
Sonia Drechsler
Posts: 11

Re: Second Life è morto?

Reply to Manuela Collas - view message

Ciao Manuela. Opinione mia: per quanto riguarda certe teste e gli investitori certamente SL se non è morta lo è quasi. E la cosa mi può personalmente fare solo piacere. Se parliamo di investitori in termini di grandi marchi e aziende, SL era moribonda già quando vi entrai nel 2007. Argomento già dibattuto fino alla nausea e tuttora usato periodicamente da imbrattacarte che scrivono articoli sulla base della prima voce che trovano in ricerca Google. Cambi 4 parole  per farlo sembrare tuo e il lavoro è fatto, i tuoi 15 euro da precario li hai portati a casa, poco importa se magari sei entrato un quarto d'ora e non ci hai capito nulla.

Non so quanto questo trend faccia felice Linden Lab, oltretutto in molti abbiamo lasciato l'account premium, sia per il fatto che si vive in tempi di vacche magrissime sia perché in realtà l'unico reale vantaggio sta nell'avere un canale un po' più preferenziale quando ci serve assistenza. I 300 linden settimanali sono tali almeno dal 2007, non so come fosse prima. A me non interessa, ma dato che il denaro non lo paghi (come Linden Lab), cosa ti costa incentivarmi adeguandolo? Non dico tanto, almeno 500L$/settimana per i Premium. chi se ne frega di avere una tristissima casa Linden, buildata (lo dico da addetta ai lavori) in maniera imbarazzante? Mi sa tanto di omaggino nel detersivo, come usava una volta. Se aumenti la "paghetta" settimanale ai premium, aumenta il consumo di beni, a beneficio dei creators. Quindi si potrebbe ipotizzare un maggior interesse da parte di creators stessi, utenti che spesso portano ricchezza non solo finanziaria al mondo virtuale. Mi spingo oltre: mi pare incomprensibile come, sempre considerando che a LL la valuta in Linden non costa teoricamente nulla o quasi, non si sia mai pensato a dare una dote decente in Linden a tutti i nuovi residenti. C'è gente che vive da anni e anni senza aver mai speso un euro, ma ci sono molte più persone che, proprio perché gli viene proposta una seconda vita, si scoraggia quando si accorge che deve mettere mano al portafoglio. Almeno per i primi tempi, per me sarebbe indispensabile e intelligente.

Dal mio punto di vista trovo che SL non sia comunque morta, chi ha resistito spesso ha legami sociali forti che possono anche avere sbocchi nella vita quotidiana (reale non mi piace). Chi vuole capire il mezzo ha veramente da liberare solo la fantasia e la creatività, nei limiti del mezzo stesso, oppure usufruirne come meglio crede. Poi, è naturale, i momenti di stanca capitano, ma da qui a dire che tutto finisce o fallisce ce ne passa. Siamo nel virtuale, la precarietà è la regola, non dimentichiamolo :smileyhappy:

Chiedo scusa se sono stata un po' prolissa...

 

Honored Resident
pippi Moonites
Posts: 8

Re: Second Life è morto?

Reply to Manuela Collas - view message

io l'account premium nn l'ho mai avuto; ho abbandonato l'idea di aprire un'attivita' prima ancora di imparare a buildare; compro ze trovo qlc ke mi piaccia e zoprattutto quando ho i zoldini; mi zono fatta amicissie ezcluzivamente virtuali ke però mi hanno lassiato qlc dentro. in altre parole, l'ho zempre preza com'e' e x quello ke e' e devo dire ke mi zono zempre divertita e mi diverto tutt'ora.

se anke dovezze morire, pasiensa: tutto finisce. ma quando qlc finisce ci zi guarda intorno e zi trova altro da fare in altri dove.

«Un uomo può indossare ciò che vuole. Resterà sempre un accessorio della donna.»
Coco Chanel (ty mozquito)
Resident
Kebra
Posts: 1

Re: Second Life è morto?

[ Edited ]

Reply to Manuela Collas - view message

Second Life muore ogni volta che qualcuno pensa di fare l' imprenditore virtuale.

Un po come quando dicendo bugie si uccidono le fate....  quella roba lì.

E questa è una malattia tutta italiana.

 

Resident
PeadarHaffern
Posts: 1

Re: Second Life è morto?

Reply to Kebra - view message

Second Life è morto?

...Probabilmente non è mai stato granchè vivo...

Lo avevo provato in passato... L'ho riprovato... per pochi minuti... (per una microricerca sulle relazioni tra modalità di gioco e vendibilità di cui mi sto occupando)

Grafica da videogame tardi anni novanta... velocità di caricamento ridicola considerando che avviene progressivamente...

penso tuttavia che il problema vero sia un altro...

è un classico "Pay per Win"... Se non paghi il gioco diventa abbastanza insensato...

Questo andrebbe bene per altri giochi... in un MMORPG ad es se ti piace paghi e giochi... se non ti va di pagare fatti tuoi...

MA QUI E' DIVERSO...

Chi è disposto a pagare ha maggiori possibilità di divertirsi quanti più sono i giocatori...

Scoraggiando i giocatori "Free" si fa diminuire il numero dei giocatori... penalizzando la possibilità che i giocatori "premium" possano divertirsi...

e così...

...meno giocatori premium...

...in una spirale senza fine...

NON E' COLPA DI SL IN PARTICOLARE.

Tutti i "giochi" di questo tipo finiscono così...

L'idea di base è buona... ma la formula commerciale è "suicida"...

Trovare la formula giusta non è facile... ma riconoscere l'ovvietà, e cioè che questa non funziona è semplicissimo... 

 

 

Resident
Anquetil30
Posts: 1

Re: Second Life è morto?direi di si

Reply to Manuela Collas - view message

è pesante come un elefante, e macchinoso da gestire. non mi stupisce che nel giro di poco tempo non ci sia entrato più alcuno e che altri strumenti  molto meno esotici, abbiano preso il sopravvento....5 - 6 anni fa c'era la mania per questo second life, pensavo che successivamente o fosse stato tolto oppure che, restando, fosse stato comunque migliorato al fine di accrescerne la utilità e la capacità di fruizione...invece davvero non è possibile nel 2013 interagire con una interfaccia a scatti pur avendo memoria, disco e ram adeguati allo scopo. non mi stupisce che entrando abbia visto solo sparuti gruppi di persone, per lo più anglofone (ma non sarebbe problema) e una notevole desolazione, da città abbandonata. tanto vale che tolgano e ripresentino nel 2020, con una adeguata tecnologia alle spalle,,,non so come facevano nel 2007 , chi entrava doveva avere pazienza del biblico Giobbe...